VARAK

BIOGRAFIA

Alessio Maioli, in arte “Varak”, è un artista Romano classe ‘94. Cresciuto nella periferia Nord della Capitale, si avvicina alla scena hip-hop/rap sin dall’età di 12 anni, affascinato dalla cultura underground in tutte le sue sfumature.

Anno dopo anno la sua ammirazione si trasforma in una vera e propria passione, motivo per cui durante l’adolescenza si dedica alla pratica della “street art”, una forma d’arte di natura provocatoria che va di pari passo con il mondo musicale del rap. Il coinvolgimento sempre più intenso nello stile di vita underground e la necessità di un Alessio, ancora “ragazzino”, nello scrivere su carta il suo mondo, lo spingono a partecipare a numerose battaglie freestyle, inizialmente solo per gioco.

Giorno dopo giorno, il gioco si trasforma lentamente in una consapevolezza tale per cui Alessio decide di diventare “Varak” e di buttarsi a pieno nella scena musicale romana, cominciando a registrare i suoi primi pezzi da solista nel quartiere in cui è cresciuto.

Inizia ad accostarsi a diversi artisti del settore, con i quali a partire dal 2013 inizia un percorso artistico e musicale di gruppo sotto il nome di “Sierra Romana”.

Il progetto inizialmete consiste di una crew composta da 12 persone, ma con il tempo il gruppo si riduce sempre di più, arrivando alla sua forma finale composta da quattro componenti fissi.

Nel percorso musicale con la Sierra, Varak si rende protagonista di diverse tracce di successo, quali “Anima”, “Holla” ed “Ei come ti chiami”, pezzi musicali contenuti nei diversi EP realizzati dal gruppo negli anni.

Il percorso con la Sierra termina nel 2018 e Varak, spinto dall’urgenza di continuare a trasformare le sue emozioni in arte, torna a dedicarsi a se stesso e intraprende una carriera musicale da solista. Nel 2020 la prima soddisfazione, la sua arte trova posto nel mondo della discografia: Alessio firma il suo primo contratto con la casa discografica Fenix.